google docs

Google ha lanciato l’ennesimo guanto di sfida alla Microsoft rilasciando il supporto dei file .doc e .docx per il servizio di posta Gmail. In questo modo gli utenti possono aprire i file del formato Word senza la necessità di installare il pacchetto software della casa di Redmond.

Si tratta di un passo importante per aumentare la popolarità del cloud computing su cui la grande G sta puntando molto per riuscire a conquistare il mercato degli applicativi professionali per la produttività. Dopo l’implementazione Gmail è stata annunciata anche la verrsione mobile di Google Docs Viewer che permetterà agli utenti di Android, iPhone e iPad di visualizzare nel browser i file PDF, .ppt, .doc e .docx.

La guerra fra i giganti dell’informatica si fa sempre più accesa e per una volta noi consumatori ne traiamo vantaggio (c’è una bella differenza fra il costo di un pacchetto software e l’utilizzo dei servizi di cloud computing offerti da Google il cui unico costo è quello del collegamento ADSL).